Giovedì, 30 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Santo Stefano in Aspromonte, dopo la nuova seggiovia nel 2022 sarà la volta della Gallico-Gambarie
L'ANNUNCIO

Santo Stefano in Aspromonte, dopo la nuova seggiovia nel 2022 sarà la volta della Gallico-Gambarie

di
Il convegno su infrastrutture e servizi per la montagna
gallico-gambarie, seggiovia, Domenica Catalfamo, Francesco Cannizzaro, Francesco Malara, Nicola Irto, Reggio, Cronaca
Domenica Catalfamo, Francesco Malara, Francesco Cannizzaro e Nicola Irto

Le notizie positive sono più di una perché da lunedì si lavorerà al progetto della nuova seggiovia di Gambarie finanziata dalla Regione Calabria con 3,5 milioni di euro nella giunta del 17 agosto (con comunicazione “in diretta” dell’assessore Domenica Catalfamo) e nel 2022 la Gallico-Gambarie diventerà realtà: la politica ha fatto sinergia e da Gambarie parte un messaggio di concretezza, «un modello nuovo di sviluppo e di coesione dove a vincere è il territorio».
La parola “coesione” è stata il filo conduttore che ha animato il sabato mattina a Gambarie, in una gremita sala convegni dell’Hotel Centrale, per discutere di “Infrastrutture e servizi per valorizzazione della montagna, nuovo impianto di risalita”: Francesco Malara sindaco di Santo Stefano e padrone di casa nella insolita veste di moderatore; l’assessore regionale Domenica Catalfamo; il vicepresidente PD del consiglio regionale Nicola Irto e il deputato FI Francesco Cannizzaro.
Poi sempre dalla Catalfamo la grande notizia: «Nel 2022 la Gallico- Gambarie (il cui iter la Catalfamo ha seguito da dirigente provinciale, ndr) diventerà realtà: abbiamo canalizzato i fondi e si devono realizzare i due interventi che porteranno da Podargoni a Gambarie. Questo territorio è super attenzionato. Questa terra ha bisogno di entusiasmo e sviluppo».
Entusiasmo che non è mancato negli interventi dei tre politici, che hanno messo – oltre al cuore e a uno scambio reciproco di attestazioni di stima per il grande lavoro svolto – anche tanta altra carne al fuoco.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook