Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio ha sete e scende in piazza
LA PROTESTA

Reggio ha sete e scende in piazza

di
Sit-in organizzato dal collettivo “La Strada” contro le scelte errate di Palazzo San Giorgio

L’indifferenza sfocia spesso nella rassegnazione. Ed è un rischio che la città di Reggio non può correre secondo il collettivo “La Strada”, che si è ritrovato a piazza Italia, rilanciando l’iniziativa “Il cammino dell’acqua”. Un’azione di sensibilizzazione verso la cittadinanza, ma anche di protesta e di richieste nei confronti del «silenzio e della mancanza di programmazione dell’amministrazione comunale», ha spiegato il consigliere comunale Saverio Pazzano, punto di riferimento del movimento, che dovrebbe anche essere in lista con De Magistris alle prossime regionali.
«Questa è una tappa del percorso che stiamo portando avanti – ha aggiunto Pazzano – nel quale abbiamo ricostruito “il cammino dell’acqua a Reggio”, che ha come obiettivo quello di riportare la vera storia della carenza idrica, della diga sul Menta, delle bollette così salate, tra ottobre e novembre abbiamo iniziato anche in Consiglio comunale una battaglia per fare abbassare le tariffe, aspettiamo il bilancio per capire cosa ne è stato».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook