Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Roccella resta “punto caldo” per l’approdo dei migranti
GLI SBARCHI

Roccella resta “punto caldo” per l’approdo dei migranti

di
Ieri l’ennesimo maxi trasferimento al “Porto Delle Grazie”

Un esodo di massa, un flusso inarrestabile che rischia di piegare la resistenza di tutti e quindi mettere in gravissime difficoltà, sotto tutti i punti di vista in tema di intervento, sorveglianza, logistica e rischi di carattere sanitario, forze dell’ordine (carabinieri, polizia di stato e guardia di finanza), Comune e associazioni di volontariato con in testa la Protezione civile. Poco dopo l’alba di ieri, infatti, al “Porto Delle Grazie” si è verificato l’ennesimo maxi sbarco di migranti. Si tratta del 20. “arrivo” di clandestini, di cui 16 solo a Roccella, nel solo tratto di costa della Locride negli ultimi 70 giorni circa. Da appena un paio di giorni, infatti, il centro di primo soccorso e accoglienza della cittadina si era “liberato” dei tanti migranti giunti, a più riprese, tra la vigilia di Ferragosto e giovedì scorso. Ieri mattina poco dopo le 9 la struttura messa a disposizione dal Comune di Roccella è tornata ad essere stracolma di migranti pur non essendo affatto funzionale e sicura al cento per cento in tutte le sue componenti logistiche. In tutto, comunque, sono ben 103 i clandestini di varie nazionalità ma in maggior parte iracheni e iraniani, giunti all’alba di ieri nella struttura portuale roccellese.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook