Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità a Reggio, la Uil bussa in procura e avvisa Longo
LE CRITICHE

Sanità a Reggio, la Uil bussa in procura e avvisa Longo

di
Azzarà e Simone ricordano che tutto quello che sta succedendo al Grande ospedale metropolitano è «un disastro annunciato»
sanità, uil reggio calabria, Nicola Simone, Nuccio Azzarà, Reggio, Cronaca
Nicola Simone e Nuccio Azzarà

Il Gom scoppia e la Uil provinciale invoca “chiarezza e verità”, aggiungendo: «Era un disastro annunciato».
«La responsabilità della mancanza del personale è tutta in capo al commissario ad acta per il piano di rientro Guido Longo - che dovrebbe revocare il dcecreto 114 del 2 settembre 2020 con il quale Cotticelli bocciava il piano del fabbisogno del Gom e dovrebbe emettere un nuovo dca. Allora- ricorda il segretario Nuccio Azzarà - la nostra fu una voce che si levò solitaria contro quella scelta criminale ed un decreto che era in antitesi col “Decreto Calabria” e con un altro atto dello stesso Cotticelli».
Aggiunge: «La questione non è solo numerica, delle 700 unità di personale che mancano al Gom. Si sarebbe potuto ragionare, discutere, trovare un accordo; non tagliare in modo così semplicistico e liquidare la questione senza una alternativa al turn over e alle stabilizzazioni, che si sono rivelate misure improduttive. Ed oggi, in tutto questo, con tanto di colpa della Regione, Longo e Spirlì non trovano meglio da fare, che dire ai commissari: «Se non assumete, vi mandiamo a casa».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook