Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bagnara Calabra: un serpente avvistato nel centro del paese
IL RECUPERO

Bagnara Calabra: un serpente avvistato nel centro del paese

di
Il serpente si era rifugiato dietro una centralina telefonica e solo grazie all’abilità dell’esperto, Paolo Mottini, è stato catturato e sistemato in un contenitore trasparente
Reggio, Cronaca
SERPENTE BIACCO

Domenica pomeriggio nei pressi di via Roma, in pieno centro cittadino, è stato avvistato un serpente. Il rettile era attorcigliato a dei tubi vicino ad un edificio e ha subito attirato la curiosità di alcuni passanti, che hanno chiamato la Polizia locale. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Bagnara.
Il serpente è stato quindi recuperato da Paolo Mottini, un volontario esperto di animali e titolare di un noto negozio di rettili a Reggio Calabria.

Il recupero dell’animale, tuttavia, non è stato assolutamente facile: il serpente si era rifugiato dietro una centralina telefonica e solo grazie all’abilità dell’esperto è stato catturato e sistemato in un contenitore trasparente.

Paolo Mottini ha spiegato che «si tratta di un serpente conosciuto come “Biacco”, non è velenoso ed è della famiglia dei Colubridi, preferisce stazionare nelle campagne ed in zone alberate».
Non è stato possibile stabilire come mai il rettile, comunque innocuo per l’uomo, si trovasse nel centro cittadino.

Alla cattura ha assistito un gruppo di adulti e bambini radunati per l’occasione davanti all’abitazione di via Roma e che ha applaudito al recupero dell’animale. A quanto pare, successivamente Paolo Mottini ha provveduto a liberare il serpente tra le zone alberate dell’Aspromonte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook