Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Concorso per 7 anestesisti a Reggio: non si presenta nessuno!
IL PARADOSSO

Concorso per 7 anestesisti a Reggio: non si presenta nessuno!

di
Assunzione a tempo indeterminato nei presidi ospedalieri dell’Asp
anestesisti, reggio calabria, Gianluigi Scaffidi, Reggio, Cronaca
Gianluigi Scaffidi

L’Asp di Reggio, tra le tante carenze, ha la necessità di dovere assumere sette anestesisti per fare funzionare meglio i suoi presidi ospedalieri. Per questo motivo nel 2019 – al timone dell’azienda sanitaria più disastrata d’Europa e sciolta per infiltrazioni di ’ndrangheta c’era la triade commissariale dei prefetti – era stato bandito un concorso per la ricerca dei sette specialisti. Al bando avevano risposto in sedici, però al concorso non fu mai dato seguito e cadde nel dimenticatoio. Fino a quando al vertice dell’Asp non si è insediato il nuovo commissario straordinario Gianluigi Scaffidi, il quale ha tirato fuori dalle nebbie quel concorso e ha deciso di completare l’iter, quindi di espletarlo formalmente. E allora ha fatto insediare la commissione presieduta dal primario della Divisione di Terapia intensiva del Gom, Sebastiano Macheda, il quale, ieri mattina, si è presentato nella Direzione generale dell’Asp per esaminare, assieme ai suoi colleghi della commissione, gli aspiranti anestesisti, i quali, una volta superato il concorso, avrebbero sottoscritto un contratto a tempo indeterminato con l’Azienda sanitaria reggina. La sorpresa (e la sconfitta per la sanità reggina) è stata enorme. Dopo essersi insediata, la commissione ha atteso che si presentassero i candidati. Il tempo è trascorso invano, i commissari hanno chiacchierato tra loro ma l’attesa è stata inutile: non si è presentato nessun candidato. Nessun medico ha voluto partecipare a un concorso che metteva in palio un contratto a tempo indeterminato. È evidente che si sia trattato di un “cortocircuito” burocratico: il bando era stato pubblicato nel 2019 e dopo due anni di attesa i medici che avevano dato la loro disponibilità si saranno sistemati altrove o non erano più interessati a quel posto di lavoro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook