Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sbarchi migranti, Roccella sventola bandiera bianca

Sbarchi migranti, Roccella sventola bandiera bianca

di
Nell’indifferenza dello Stato, con 42 arrivi in 4 mesi, il centro della Locride è diventato l’ombelico del flusso selvaggio di migranti

Da rinomato, apprezzato e frequentato, centro turistico della Locride, “premiato”, tra l’altro, dalla Fee con 19 “Bandiere Blu” consecutive (un unicum in Calabria), a “ombelico” di Calabria e Sicilia in tema di sbarchi e flusso selvaggio di migranti. Quello, infatti, che da circa quattro mesi a questa parte si sta verificando, con precise responsabilità di chi a titolo di governo centrale e territoriale dovrebbe gestire, senza mettere con le spalle al muro Comune di Roccella, forze dell’ordine, personale medico e associazioni di volontariato della zona, il fenomeno degli sbarchi, nella cittadina costiera della Locride ha ormai assunto contorni assurdi e grotteschi.

A Roccella oramai non è più una questione di accoglienza di poveri disperati in cerca di una nuova vita ma una vera e propria invasione di migranti in virtù dei continui sbarchi “dirottati” verso il Porto delle Grazie, diventato, tra l’altro, un vero e proprio “cimitero” di vecchie “carrette” del mare. Ad oggi, infatti, dei 46 sbarchi di migranti verificatisi nella sola Locride negli ultimi 4 mesi ben 42 sono avvenuti a Roccella. Migliaia di profughi, tra cui tante donne, bambini, interi nuclei familiari e anche migranti con disabilità gravi, poi “parcheggiati” in massa e ben oltre il numero consentito nel già fatiscente e in gran parte inagibile Centro di primo soccorso da settimane diventato più un ghetto che una struttura di prima accoglienza sicura sul piano strutturale e igienico-sanitaria.

Potete leggere l'articolo completo nell'edizione cartacea – Calabria 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook