Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Covid a Reggio, "Altri lockdown? Solo per i non vaccinati"
LA POSIZIONE

Covid a Reggio, "Altri lockdown? Solo per i non vaccinati"

di
Dalla Rianimazione del Gom un messaggio chiaro: resistenze intollerabili quando la salute individuale si intreccia con quella collettiva
Reggio, Cronaca
Il primario della divisione Rianimazione del Gom di Reggio, Sebastiano Macheda

Più contagiosa, più aggressiva e con un’alta mortalità, almeno per chi finisce in Terapia intensiva. È la variante Delta, e questi effetti negativi Sebastiano Macheda, primario della Rianimazione del Gom, nonché capo del dipartimento Emergenza Urgenza, li va ripetendo da tempo. «Cerchiamo – dice – di dare la giusta informazione alla popolazione, perché un conto è confrontarsi con chi può avere alcune paure​ sul vaccino; un conto, invece,​ con chi si comporta da talebano, assumendo una posizione intransigente da “no vax”,​ che non è assolutamente tollerabile quando la salute individuale si intreccia con quella collettiva. Credo che debba stare a casa chi, per partito preso, contro ogni evidenza scientifica e contro tutti i dati che ci preoccupiamo di fornire​ continuamente, prosegue a puntare il dito contro il vaccino». Rilancia Macheda: «Sono assolutamente dell’idea di un lockdown pensato esclusivamente per chi non abbia compiuto questa scelta che è di consapevolezza e responsabilità. Per tutti gli altri, che rispondono alla maggioranza, il green pass resta lo strumento di libertà e di partecipazione alla vita sociale».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook