Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Polistena, pronta una nuova protesta per l’ipotesi declassamento dell'ospedale
SANITÀ

Polistena, pronta una nuova protesta per l’ipotesi declassamento dell'ospedale

di
Reggio, Cronaca
L'ospedale di Polistena

Come abbiamo denunciato nei giorni scorsi, dall’8 novembre, per mancanza di anestesisti rianimatori, all’ospedale di Polistena non vengono più eseguiti in sala operatoria gli interventi programmati, mentre vengono garantiti solo gli interventi in emergenza-urgenza. A ciò si aggiungono voci insistenti riguardanti un possibile declassamento del “Santa Maria degli Ungheresi” da presidio spoke ad ospedale generale, con conseguente trasferimento a Locri del personale ora in servizio nei reparti di chirurgia generale, ortopedia e ginecologia.
Nonostante le voci, fino a ieri, non c’è traccia, nei vari reparti, di ordini di servizio o altro atto che faccia presagire un simile taglio indiscriminato di servizi all’interno dell’ospedale spoke di Polistena. Una cosa però è certa: in città, si è già messa in moto la macchina organizzativa per dar vita ad una nuova e più decisa mobilitazione a difesa dell’ospedale, che sfocerà in una prossima manifestazione di protesta di piazza e di popolo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook