Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Staiti, una “perla” che riluce di cultura e bellezza
NEL REGGINO

Staiti, una “perla” che riluce di cultura e bellezza

Con i suoi 226 abitanti è il centro meno popolato della regione
Reggio, Cronaca
Alba Moro e Giovanna Pellicanò

Al limite dell’entroterra locrideo, a quattordici chilometri da Brancaleone si issa Staiti, il più piccolo comune della provincia di Reggio Calabria. Borgo incantevole, scrigno di tradizione, natura e bellezza come testimoniato dalla presenza di Santa Maria de Tridetti.
Dal 2017 è Giovanna Pellicanò il sindaco di questa perla che conta 226 abitanti: «Essere sindaco di un posto come questo è un grande atto di amore. Si combatte con lo spopolamento e si opera a stretto contatto con la comunità. Pensando alla pandemia, ad esempio, siamo stati fortunati perché essendo pochi gli esigui contagi si sono contenuti, ma abbiamo fatto una grande operazione sociale trasportando i tanti anziani del nostro paese nei punti di vaccinazione». Lo sguardo ovviamente è rivolto anche al futuro: «Combattiamo lo spopolamento, ma abbiamo anche la fortuna di conservare il fascino della natura e della tranquillità che un borgo come il nostro offre e che tanti avventori esteri e non solo apprezzano. Il mio sogno è creare dei percorsi naturalistici e viari che facciano godere a pieno il borgo con la sua offerta museale e la chiesa di Santa Maria de Tridetti, autentico capolavoro dell’XI secolo».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook