Martedì, 25 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Banco Nuovo-Cumps, la Procura di Reggio fa appello contro 12 assoluzioni
RICORSO DEPOSITATO

Banco Nuovo-Cumps, la Procura di Reggio fa appello contro 12 assoluzioni

di
Si compone di 44 pagine, ripercorre e impugna una serie di argomentazioni poste a fondamento della motivazione dei giudici d’Appello

La Procura Generale di Reggio Calabria ha proposto ricorso per Cassazione nei confronti di dodici imputati del processo scaturito dall’operazione “Cumps-Banco Nuovo”, che è stato definito con le forme del rito abbreviato davanti alla Corte di Appello nel luglio scorso con 10 condanne per complessivi 77 anni e 4 mesi di reclusione e 15 assoluzioni.
La Procura, in particolare il sostituto procuratore generale Francesco Tedesco, ha chiesto l’annullamento della sentenza di secondo grado, «con le conseguenti statuizioni di legge», in relazione ai seguenti imputati: Filippo Palamara, Fortunato Legato, Antonino Vadalà, Massimo Emiliano Ferraro, Pasquale Morabito, Antonino Zappia, Giuseppe Forgione, Cosimo Forgione, Paolo Benavoli, Alessio Falcomatà, Nicola Falcomatà, Francesco Patea.
Il ricorso della pubblica accusa, che si compone di 44 pagine, ripercorre e impugna una serie di argomentazioni poste a fondamento della motivazione dei giudici d’Appello, i quali hanno rivalutato una serie di elementi probatori rispetto al primo grado, riformando in gran parte la sentenza del gup distrettuale reggino.

L'articolo completo potete leggerlo nell'edizione cartacea

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook