Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità Calabria: il presidente Roberto Occhiuto a Gioia Tauro, Scilla e Locri VIDEO
VISITE

Sanità Calabria: il presidente Roberto Occhiuto a Gioia Tauro, Scilla e Locri VIDEO

Il presidente della Regione-commissario alla Sanità ieri si è recato in alcuni presidi ospedalieri. E' stata data disposizione ai commissari delle Asp «di utilizzare prioritariamente le graduatorie già aperte per accelerare i tempi di assunzione di medici, infermieri e Oss»

Tour negli ospedali per Roberto Occhiuto, nella duplice veste di presidente della Regione e commissario per la Sanità calabrese. «Questa mattina (ieri, ndr) sono andato in provincia di Reggio Calabria– comunica lo stesso governatore – a visitare alcuni presidi ospedalieri per rendermi conto personalmente dello stato in cui versano. Sono stato all’ospedale di Locri, all’ospedale di Gioia Tauro, e presso la casa della salute di Scilla. Ero accompagnato dal sub commissario alla sanità Esposito, dal commissario dell’Asp di Reggio Calabria Scaffidi e dal direttore sanitario Minniti. Mi occupo della sanità della nostra regione soltanto da poco più di due mesi: c’è ancora tanto lavoro da fare. Ne sono consapevole, ed è la mia priorità assoluta. Stiamo già disponendo il potenziamento degli organici attraverso concorsi a tempo indeterminato: lo faremo anche per i presidi ospedalieri e sanitari della provincia di Reggio. Terremo conto delle esigenze di tutti i territori nel programmare gli investimenti che grazie alle risorse del Pnrr faremo in case della salute, in case della comunità e in ospedali di comunità. Abbiamo cominciato da qualche settimana, ma stiamo lavorando senza sosta per produrre i primi risultati. Alcuni ospedali sono stati già aperti, alcuni concorsi per le assunzioni sono stati già banditi».

Il presidente della Regione informa quindi aver «dato, inoltre, disposizione ai commissari delle Asp di utilizzare prioritariamente le graduatorie già aperte per accelerare i tempi di assunzione dei medici, degli infermieri e degli operatori socio-sanitari. Dobbiamo agire in fretta e fare tutto ciò che è necessario per offrire servizi adeguati ai calabresi».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook