Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, case di cura a secco e ora sul piede di guerra
LA VERTENZA

Reggio, case di cura a secco e ora sul piede di guerra

di
Ferme le liquidazioni sulle prestazioni eseguite. Interessata la Prefettura
Reggio, Cronaca
Gianluigi Scaffidi

Situazione difficile per la sanità in convenzione nel Reggino. Ieri le Case di Cura situate all'interno del Distretto dell’Asp si sono riunite al fine di elaborare proposte atte a rendere noto ed a contrastare lo stato emergenziale determinato dai ritardi nei pagamenti delle prestazioni sanitarie erogate. Nel verbale si legge che «le Case di Cura segnalano di avere erogato - in un frangente complesso quale quello in corso, segnato dall'emergenza pandemica da Covid-19- migliaia di prestazioni sanitarie di fondamentale rilievo (anche salva-vita), che sono state controllate validate, fatturate e per le quali sono state già emesse dall'Asp di Reggio Calabria le delibere di liquidazione, sino al mese di ottobre 2021. A fronte di ciò le Case di Cura non ricevono pagamenti dal mese di luglio dello scorso anno. La gravità della situazione è acuita dal fatto che non sono state ancora remunerate alle Case di Cura le prestazioni ambulatoriali APA e PAC rese, addirittura, a partire dal gennaio del 2019».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook