Martedì, 09 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Estorsione e minacce ai venditori ambulanti di Reggio, 4 condanne
LA SENTENZA

Estorsione e minacce ai venditori ambulanti di Reggio, 4 condanne

di
In Corte d’Appello la gang reggino-marocchina che scorrazzava nei mercati di piazza del Popolo e Botteghelle

Due pene ridotte e due confermate anche nel processo d'appello per i quattro componenti la presunta gang reggino-marocchina che imponeva le proprie decisioni agli ambulanti e ai piccoli commercianti impegnati nell'allestimento di uno stand nello storico mercatino di Piazza del Popolo o in quello di viale Calabria e Largo Botteghelle (che viene solitamente aperto nella giornata del venerdì). La Corte d’Appello (presidente Tarzia, Giudici Minniti e Lauro) hanno rideterminato le pene nei confronti di Abderrazak Azzaz - a 4 anni di reclusione con il riconoscimento dell'attenuante della «partecipazione di minima importanza» - e Giuseppe Chillino – a 4 anni e 1.700 euro di multa «previa esclusione della recidiva reiterata e specifica»; e confermato le condanne già inflitte in primo grado dal Tribunale collegiale a carico di Gabriele Foti - a 9 anni di reclusione e 7.000 di multa – e Anouar Azzazi - 5 anni di reclusione. I Giudici di piazza Castello hanno indicato «in novanta giorni il termine per il deposito delle motivazioni durante i quali è sospeso il termine di custodia cautelare».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook