Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mercati a Reggio, slitta al 31 maggio il pagamento del canone unico
LA PROROGA

Mercati a Reggio, slitta al 31 maggio il pagamento del canone unico

di
Disco verde all’operazione di ricalcolo e proroga dei termini. Martino: «Clima di collaborazione con le associazioni di categoria»

Approvate le tariffe del canone unico patrimoniale e lo slittamento dei termini di pagamento del canone al 31 maggio. La Giunta comunale interviene per definire le vicende amministrative con i mercatali. La proposta arrivata dal settore Attività produttive è stata approvata all’unanimità e ridefinisce in maniera chiara una vicenda che aveva sollevato qualche perplessità rispetto agli importi. Dopo la parentesi delle esenzioni della stagione Covid si riparte con le nuove tariffe e canoni unici (che racchiude Tosap più Tari).
Il tutto nasce dall’istituzione (con legge nazionale del 2019) a decorrere dal 2021 del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Una nuova norma che sostituisce la tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, l'imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni, il canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari. Sulla scorta delle disposizioni nazionali la Giunta prima e il Consiglio dopo hanno approvato le tariffe del nuovo canone patrimoniale di concessione.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook