Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inceneritore di Gioia Tauro: Alessio chiama sindaci, vescovo e presidi
AMBIENTE

Inceneritore di Gioia Tauro: Alessio chiama sindaci, vescovo e presidi

di
Il raddoppio dell’impianto di contrada Cicerna

A seguito dell’incontro con il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, nel corso del quale è stata ribadita l’intenzione di proseguire nella decisione del raddoppio dell’inceneritore di contrada Cicerna, il sindaco Aldo Alessio ha convocato per mercoledì 18 maggio, a partire dalle 17.30, una riunione operativa alla quale sono stati invitati tutti i sindaci dei comuni della Piana, il vescovo della Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi, mons. Francesco Milito e i dirigenti scolastici degli Istituti cittadini.
Nell’occasione si discuterà delle azioni di protesta da intraprendere per contrastare la scelta della Giunta regionale di proseguire nel raddoppio dell’impianto, «che appare – ha evidenziato Alessio – incomprensibile e deleteria per il nostro territorio».
Come si ricorderà, le posizioni espresse al tavolo regionale erano rimaste divergenti e lontane: dalla riunione era si iniziato un dialogo istituzionale ma, durante la discussione, a tratti con toni anche accesi, le differenze tra le parti sono rimaste integre.
I sindaci del territorio e la Città Metropolitana, da parte loro, hanno fatto diverse proposte alternative – tra cui l’efficientamento tecnologico di una terza e quarta linea per dismettere definitivamente le prime due, ormai obsolete – al fine di scongiurare un raddoppio considerato dannoso.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook