Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La villa comunale di Reggio Calabria è infestata dai topi
DEGRADO

La villa comunale di Reggio Calabria è infestata dai topi

di
Nonostante i diversi interventi di derattizzazione la situazione continua a rimanere difficile. In procinto di partire il grande intervento di riqualificazione con i fondi del Pon Metro

Pulizia sì ma la villa comunale è infestata dai topi. Uno scenario di assoluto degrado tanto è vero che anche in occasione di visite degli alunni delle scuole cittadine si è assistito a questo triste fenomeno. Abbiamo chiesto conto di questa situazione di uno dei principali e centrali parchi cittadini, peraltro culla di molte specie arboree storiche e di pregio, al consigliere comunale delegato al verde, Massimiliano Merenda. Lo stesso ha precisato che «il problema topi è sempre esistito alla villa comunale, probabilmente è aumentato negli ultimi tempi ma posso garantire che sistematicamente viene eseguita una intensa attività di disinfezione e derattizzazione». I topi presenti sono cosiddetti “arboricoli, vale a dire che si arrampicano sugli alberi e che trovano il loro habitat proprio in presenza della fitta e notevole vegetazione presente così come è lo scenario della villa comunale. Lo stesso Merenda annuncia che sono in programma ulteriori interventi di derattizzazione speciale ma per cercare di debellare il fenomeno della presenza di topi nell’area bisognerebbe monitorare la situazione costantemente e chiudere la villa ai cittadini per un determinato periodo di tempo. Merenda ha poi precisato invece che la villa viene tenuta costantemente pulita grazie alla presenza degli operatori che puntualmente procedono alla bonifica da immondizia e vario materiale presente.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook