Giovedì, 29 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Concorsi fantasma a Reggio, definitiva la condanna di Rappoccio: “Ricorso inammissibile”
LA SENTENZA

Concorsi fantasma a Reggio, definitiva la condanna di Rappoccio: “Ricorso inammissibile”

di
Antonio Rappoccio, Reggio, Cronaca
Antonio Rappoccio

Il ricorso è dichiarato "inammissibile" e la condanna diventa definitiva. La Corte Suprema di Cassazione ha messo la parola fine sulla vicenda processuale sui concorsi fantasma a Reggio Calabria che ha visto coinvolto l'ex consigliere regionale della Calabria Antonio Rappoccio eletto a Palazzo Campanella nel 2010 in una lista civica a sostegno del centrodestra "Insieme per la Calabria" (in quota al Partito repubblicano). Secondo la Procura di Reggio il politico reggino in cambio di voti prometteva posti di lavoro. Su Antonio Rappoccio grava adesso la condanna definitiva a 3 anni e 6 mesi quale capo promotore di un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa elettorale. Parti civili del processo che hanno ottenuto il risarcimento dei danni (da quantificare) la Regione Calabria, il grande accusatore, avvocato Aurelio Chizzoniti (all'epoca il primo dei non eletti nella lista in cui prevalse lo stesso Rappoccio) e cinque giovani in cerca di lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook