Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, ancora spari nel rione Marconi. «Nessuno però interviene qui»
IL CASO

Reggio, ancora spari nel rione Marconi. «Nessuno però interviene qui»

di
La preoccupata denuncia dei residenti che vivono tra furti e minacce

Ancora colpi di pistola. L’alba della prima domenica d’agosto per il rione Marconi è segnato da vicende inquietanti. Solo qualche settimana addietro si era registrato un conflitto a fuoco in cui era rimasto ferito un uomo di etnia rom. Episodi che seguono una serie di furti consumati negli appartamenti del rione in cui le persone per bene sperano di poter lasciare. Non si vive bene, qua. Si respira violenza, si spaccia
«Eppure nessuno si preoccupa di quello che succede – denuncia un cittadino stanco, preoccupato, deluso – dopo la rissa dello scorso weekend sul Lungomare si è tenuto un Comitato per l’ordine e la sicurezza, si è deciso di intensificare la sorveglianza, come è giusto che sia. Ma del Rione Marconi sembra che non importi nulla a nessuno. Eppure tutti sanno quello che succede, non è una novità».
I furti in casa al Marconi 3 sono all’ordine del giorno, non c’è blindatura che tenga. Entrano si portano via tutto pc, televisori, oggetti di valore. Le cassette della posta sono inutili oggetti negli spazi comuni, perché vengono costantemente violate.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook