Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pronto soccorso di Polistena al collasso: due medici e turni di 48 ore
SANITA'

Pronto soccorso di Polistena al collasso: due medici e turni di 48 ore

di
I colleghi degli altri reparti rifiutano le sostituzioni

Pronto soccorso alla deriva all’ospedale Spoke di Polistena dove sono rimasti solo due medici in servizio, che raddoppiano i turni e si danno il cambio dopo 30 ore di fila di lavoro e addirittura anche dopo essere stati in servizio per ben 48 ore di seguito.
Situazione al collasso in un pronto soccorso che dal 1. gennaio ad oggi ha fatto registrare quasi 50 mila accessi e dove sono state fornite già quasi 14 mila prestazioni. Dal 1. agosto al pronto soccorso dell’ospedale Spoke di Polistena la situazione è precipitata. Sono ben 7 i medici del pronto soccorso che risultano attualmente in malattia. Tutto questo ha comportato che, a partire dal 1. agosto, sono rimasti a lavorare al pronto soccorso due soli medici: il dottor Giacomo Ruello e la dottoressa Maria Stella Cosentino.
Qualcosa di assurdo, inverosimile ed inaccettabile, oltre che è risaputo che è illegale far lavorare un solo medico in un pronto soccorso di frontiera per 48 ore di fila.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook