Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, “no” ai lavori a Piazza De Nava
LA RIUNIONE

Reggio, “no” ai lavori a Piazza De Nava

La Consulta della Cultura ha votato: un sit-in di protesta per scongiurare gli interventi

La formula democratica della consulta della cultura, ispirata da Eduardo Lamberti Castronuovo si è dimostrata vincente. Si è riunita in questi giorni nella sua sede, divenuta naturale, del Teatro sullo Stretto a Campo Calabro. Rilevate oltre trecento presenze più di 200 i messaggi di iscritti impossibilitati a partecipare perché fuori Reggio.
L'argomento che ha registrato il maggior numero di interventi e molta determinazione è stato quello che vedrebbe la ristrutturazione o meglio la ricostruzione di Piazza De Nava. L'assemblea si è determinata, con un solo voto contrario, per il diniego assoluto di accettare le modifiche di cui al progetto presentato dalla Sovrintendenza. L’assemblea si è espressa con voto perché si chieda all'Ordine degli architetti di indagare sulla legittimità del progetto e sulla legittimazione di chi lo ha firmato.
In conclusione si è deliberato, spiegano i rappresentanti della Consulta: «Un sit- in silenzioso di protesta in tutta la piazza, a breve, manifestazione in cui i partecipanti si incateneranno ai pilastri esistenti, per impedire a tutti i costi l'impianto del cantiere che, a dire della Soprintendenza, inizierebbe dopo il rientro del Quadro della Madonna per il ritorno in Santuario. Insomma la città del popolo riprende a vivere ed ad interrogarsi sul proprio futuro. Nessuno osi pensare che Reggio dorme . Lo ha fatto da molto tempo. Oggi non più».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook