Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta: definitiva la condanna del boss Domenico Crea
RIGETTATO IL RICORSO

'Ndrangheta: definitiva la condanna del boss Domenico Crea

La sentenza della Cassazione sull'estorsione all'imprenditore De Masi
'ndrangheta, Reggio, Cronaca
La Corte di Cassazione

È definitiva la condanna a 22 anni e 8 mesi di carcere per il boss Domenico Crea. Lo ha deciso la Corte di Cassazione che, nei giorni scorsi, ha rigettato il ricorso degli avvocati Francesco Albanese e Pasquale Loiacono confermando la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria che l’anno scorso aveva condannato il boss per associazione a delinquere di stampo mafioso e per estorsione ai danni dell’imprenditore Nino De Masi, il testimone di giustizia che da anni vive sotto scorta. La sua azienda è presidiata dall’Esercito. De Masi si è costituito parte civile nel processo contro Domenico Crea, figlio del boss di Rizziconi Teodoro Crea detto "Toro" e fratello di Giuseppe Crea, già condannati in via definitiva per lo stesso reato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook