Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, l'appello al Comune: “Risolvere il problema baracche”
IL DISAGIO

Reggio, l'appello al Comune: “Risolvere il problema baracche”

di
Il combattivo comitato di quartiere Ferrovieri-Pescatori chiede interventi. Le strutture realizzate dopo il terremoto del 1908 ora sono nel degrado ma le emergenze del territorio sono tante e non trovano risposte concrete

“Gutta cavat lapidem”; potrebbe essere questo noto proverbio latino (“La goccia scava la roccia”) il motto del comitato di quartiere Ferrovieri-Pescatori, nato ad agosto del 2019 per volontà di alcuni cittadini e da subito impegnato a fronteggiare imprevisti, contrattempi, ritardi e pastoie burocratiche. Abbiamo incontrato alcuni dei suoi componenti alla vigilia di quello che doveva essere un incontro importante programmato per oggi a Palazzo San Giorgio: un’audizione in 2. commissione presieduta da Gianluca Califano.
È la sua presidente, la dottoressa Filomena Malara, a raccontarci di cosa si tratta: «L’obiettivo era ed è quello di ottenere un regolamento che istituzionalizzi i comitati di quartiere partendo dalla delibera 95/2016 sulla base della quale abbiamo fatto una petizione con oltre cinquecento firme raccolte in città insieme ad altri comitati di quartiere e al movimento “Miti Unione del sud”. Purtroppo, l’audizione è stata rinviata “a data da destinarsi” appena ieri per sopraggiunti impegni consiliari e così si resta in attesa di un nuovo incontro».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook