Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Musica sinfonica, teatro e jazz nel cartellone dell'associazione Amici della Musica “Manfroce”
A PALMI E POLISTENA

Musica sinfonica, teatro e jazz nel cartellone dell'associazione Amici della Musica “Manfroce”

Il concerto di Capodanno ha dato il via alla stagione dell'Associazione Amici della Musica “Nicola Manfroce”. Una stagione che si preannuncia davvero di qualità, con un programma ricco di eventi di prosa e teatro: l'occasione migliore per celebrare i 45 anni di attività del sodalizio.

L'orchestra Sofia Sinfonietta, diretta dal maestro Svilen Simeonov, non ha tradito le attese, entusiasmando il pubblico della Casa della Cultura “Leonida Repaci”.

Il 17 gennaio, nella cornice dell'auditorium comunale di Polistena, un'altra proposta di grande prestigio “Lampi - Quattro atti unici di Anton Checov”, interpretato da Giulio Casale, accompagnato da Giusy Barone e Alberto Basaluzzo con la regia di Gianluca Ghnò: uno spettacolo divertente e coinvolgente, con musica live, travestimenti e ritmo da lasciare senza fiato.

Il 24 gennaio, sempre all'auditorium comunale di Polistena, sarà la volta di “Stupidorisiko - Una geografia di guerra”, spettacolo incentrato su una critica ragionata e ironica della guerra e delle sue conseguenze, promosso da Emergency, scritto e diretto da Patrizia Pasqui e interpretato da Mario Spallino.

Stessa location il 7 febbraio, ma si cambia completamente genere, con una novità assoluta e un tuffo nel fantastico mondo dell'illusionismo di alta qualità. Dopo i teatri di Milano, Roma, Bologna, Trento, Asti, Vicenza ed Udine, dove ha spesso registrato il tutto esaurito riscuotendo unanimi consensi di critica e pubblico, Luca Bono, un talento di livello internazionale, accompagnato da Marco Aimone e Sabrina Iannece, presenteranno “Wow” un viaggio nel mondo dell'illusionismo davvero imperdibile.

Anticipata all'11 febbraio “Regalo di Natale”, trasposizione teatrale del celebre film di Pupi Avati, con adattamento di Sergio Pierattini e regia di Marcello Cotugno, una pièce teatrale di ottima fattura, che ha riscosso unanimi apprezzamenti in tutti i teatri italiani dove è andato in scena.

Il 21 febbraio, si torna alla Casa della Cultura di Palmi, ancora con un evento musicale importante, organizzato in collaborazione con Ama Calabria. Sarà di scena l'Harmonia nobile chamber Orchestra con Gaetano di Bacco al sax. Una delle più interessanti formazioni orchestrali europee con più di 2.600 concerti in tutti i teatri del mondo accanto ad un autorevole sassofonista che ha calcato, anche lui, i più prestigiosi teatri del mondo.

Il 28 febbraio di nuovo teatro, all'auditorium di Polistena, con un'opera inedita per l'Italia, “Le verità di Bakersfield di Stephen Sachs”, nell'interpretazione di Marina Massironi e Roberto Citran, per concludere, il 27, con un altro pezzo forte, premiato dall'Accademia Francese per la nuova drammaturgia, “Mi amavi ancora”, con Ettore Bassi e Simona Cavallari per la regia di Stefano Artissunch. Un'opera di grande introspezione di un giovane autore destinato a far parlare molto di sé per via di una scrittura raffinata, ricca di colpi di scena e densa di umorismo, dove il passato ed il presente giocano a nascondino come la verità e la menzogna.

Il concerto della Sofia Sinfonietta è stato il modo migliore per aprire il nuovo anno, come ha sottolineato Antonio Gargano, presidente dell'associazione Amici della Musica “Nicola Manfroce”.  Il ricco cartellone spazia tra musica sinfonica, teatro, jazz e illusionismo

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook