Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
COMUNE E ATERP

Reggio, abusivi all'assalto: già centinaia le domande di sanatoria per le case popolari

di
abusivi, aterp, case popolari, domande di sanatoria, reggio, Reggio, Calabria, Economia
Case popolari a Reggio

L'Aterp “affoga” di domande finalizzate a ottenere la regolarizzazione degli alloggi popolari occupati abusivamente. Sono già centinaia le istanze arrivate a Reggio, anche se una prima importante scrematura viene svolta dai Comuni dell'area metropolitana che sono stati coinvolti in questa procedura. In base alle prime notizie in possesso degli uffici dell'Azienda Territoriale dell'Edilizia residenziale pubblica regionale molte delle domande di sanatoria protocollate sono irregolari o comunque non in linea con i dettati della legge.

La normativa approvata dal Consiglio regionale è chiara ma non troppo: «Tutti coloro che hanno occupato un alloggio popolare senza titolo fino alla data del 30 giugno 2013 possono presentare istanza, presso gli uffici di Aterp Calabria, per rendere legittima, se ricorrono le condizioni di legge, la conduzione dell'alloggio, entro e non oltre il 30 giugno 2019. Dopo il 30 giugno non sarà più possibile regolarizzare le occupazioni senza titolo. Si avverte che: per i nuclei familiari che hanno occupato senza titolo gli alloggi popolari entro il 31 dicembre 2015 e composti, alla data del 30 novembre 2018 , anche da minori e/o diversamente abili, e/o persone di età superiore ai 70 anni, e/o donne in stato di gravidanza, al fine di assicurare il beneficio della permanenza temporanea, possono presentare istanza, presso gli uffici di Aterp Calabria, entro e non oltre il 30 giugno 2019. Dopo il 30 giugno non sarà più possibile avere accesso al beneficio».

C'è da dire che la misura che è partita dall'Aterp è rivolta solamente a coloro che, non avendo una casa, hanno deciso di occupare un alloggio popolare e che si trovano in condizioni particolari. Mentre non possono procedere alla moratoria coloro che non hanno diritto all'immobile o che si sono impossessati arbitrariamente di alloggi già destinati ad altre persone.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook