Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LAVORI PER 2,5 MILIONI

Gioia Tauro, il porto investe sui suoi fondali: il programma

Mantenere il proprio primato strutturale garantendo l'attracco di mega portacontainer di sempre maggiori dimensioni: con questi obiettivi, l'Authority di Gioia Tauro, guidata dal commissario straordinario Andrea Agostinelli, ha appena aggiudicato i lavori di manutenzione ordinaria triennale dei suoi fondali portuali. Per un valore di oltre 2,5 milioni di euro, il programma prevede sei interventi per ogni annualità e punta allo spianamento delle dune sottomarine.

Dai risultati di un'approfondita analisi batimetrica sui fondali, è stato infatti constatato che le dune vengono principalmente create dall'azione dinamica delle eliche delle navi durante le manovre di partenza e attracco alle banchine portuali, che spostano masse di sabbia da un punto all'altro del bacino.

Da cronoprogramma, verrà effettuato un intervento ogni due mesi, organizzato in base a diverse tipologie di esigenze. Annualmente, il progetto prevede due interventi di spianamento con draga auto-caricante ed auto-refluente e altri quattro di spianamento, anche con mezzo diverso dalla draga.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook