Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Boom di richieste di cassintegrazione a Reggio, ma la Regione tarda
LAVORO

Boom di richieste di cassintegrazione a Reggio, ma la Regione tarda

di

Centinaia di aziende reggine hanno chiesto alla Regione Calabria di di essere ammesse alla cassintegrazione in deroga per l'emergenza Covid. L'elenco si sta facendo sempre più robusto, dalle ditte edili, a quelle gastronomiche a quelle agricole.

Nella morsa di una crisi senza precedenti che ha di fatto aggravato la situazione già difficile molte piccole dite rischiano di non potere riaprire se non arriveranno interventi dello Stato e se soprattutto a partire dalle prossime settimane non si consentirà alle persone di uscire.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook