Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Economia Marittima: il porto di Gioia Tauro trascina l’intero settore
I DATI

Economia Marittima: il porto di Gioia Tauro trascina l’intero settore

Il rapporto annuale di SRM: lo scalo fa segnare un +26% nel transhipment

Il porto di Gioia Tauro conferma le sue grandi performance movimentando un traffico container pari a oltre 3 milioni, con un incremento, nel 2020, anno del lockdown, del 26%. Lo attesta il rapporto annuale “Italian maritime economy” di SRM (Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo), che quest’anno ha analizzato i fenomeni emersi con la pandemia e gli accadimenti che stanno impattando sull’economia marittima, come il blocco del Canale di Suez, il rialzo dei noli marittimi e del prezzo del petrolio, la Port Congestion.

Secondo il report, il ruolo del Mediterraneo, sul piano strategico ed economico, è tornato ad essere di primo piano grazie ai suoi porti che hanno retto alla crisi mondiale della pandemia e alle tensioni geopolitiche. Nel primo trimestre 2021, l’import- export via mare ha infatti registrato un +3%. Per la portualità italiana, il documento conferma un impatto sul traffico commerciale pari al -10%, ma le merci in container, in controtendenza, hanno fatto rilevare un +3% dovuto principalmente alla performance di Gioia Tauro. Il mare assorbe il 33% dell’interscambio italiano, mentre il trasporto su strada assorbe ancora il 52% del traffico merci.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook