Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Reggio, la crisi c’è ma l’economia non è crollata
COMMERCIO

Reggio, la crisi c’è ma l’economia non è crollata

di
I dati del Ministero confermano una certa vitalità delle imprese: nonostante il Covid alla fine del 2020 circa mille aziende in più iscritte

Gli effetti del covid ancora non sono del tutto evidenti ma il dato che emerge nel territorio reggino è che c'è una certa vitalità economica. I dati del ministero dello Sviluppo Economico sull’andamento delle imprese riferito al 2020 dimostra che nonostante la pandemia abbia colpito molti settori il numero totale delle imprese iscritte al registro della Camera di Commercio sale 62.445 a 63.005. Un aumento piccolo ma comunque significativo perché vuol dire che l'economia metropolitana che già partiva da una condizione strutturale di arretratezza non è crollata.
Nel dettaglio è sempre il settore del commercio di gran lunga quello maggiormente più radicato del territorio con 22.775 imprese iscritte e un indice di occupazione del 21% del totale. Il commercio è seguito dall'Artigianato con 9.288 iscrizioni- in aumento- con il 12% di forza lavoro occupata. Sale l'Agricoltura che da 8.923 supera di poco quota 9.000 ma con un indice di occupazione molto elevato rispetto alle iscrizioni pari al 20%, questo dato è frutto naturalmente anche delle lavorazioni stagionali.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook