Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia La start-up di Monterosso acquisita da una multinazionale
SUCCESSO

La start-up di Monterosso acquisita da una multinazionale

di
L’americana Alira Healthcare concretizza l’interesse per la società del giovanissimo imprenditore palmese che fornisce dati sui Clinical Trials
Reggio, Economia
Alessandro Monterosso

«Siamo riusciti a realizzare il sogno di ogni creatore di una start-up». Un riconoscimento dietro l’altro. Un successo frutto del lavoro e dell’abnegazione, senza risparmiarsi, fino a farsi «diventare i capelli bianchi», che porta la firma di Alessandro Monterosso, giovane palmese Ceo e cofondatore della start-up Patchai, che nei giorni scorsi è stata acquisita dal colosso Alira Health, società di consulenza internazionale specializzata nell’healthcare con sede a Framingham, Massachusetts. «Di solito queste acquisizioni, exit in gergo, arrivano dopo sette o anche dieci anni, noi ci siamo riusciti in appena tre. Abbiamo fatto la storia delle start-up in questo campo» ha annunciato con entusiasmo alla Gazzetta del Sud Alessandro Monterosso, laureato in Infermeria pediatrica col massimo dei voti, da sempre appassionato di ricerca. Una start-up italiana che a gennaio ha chiuso un round da 1,7 milioni di euro in due tranche guidate rispettivamente da Uv Cap e Sfem Italia (il veicolo di investimento della Stevanato Group).

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook