Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Reggio, piano da 2,5 milioni per le imprese sulle energie rinnovabili
IL DIALOGO

Reggio, piano da 2,5 milioni per le imprese sulle energie rinnovabili

A Palazzo San Giorgio la riunione con i rappresentanti del mondo imprenditoriale. Il Comune conferma il proprio impegno per il sostegno alle piccole e medie imprese. Nuovo bando in pubblicazione

L’assessora allo Sviluppo economico del Comune di Reggio Calabria, Angela Martino, ha incontrato i rappresentanti delle associazioni datoriali e di categoria per illustrare il nuovo bando che Palazzo San Giorgio riserverà alle attività del settore turistico nell’ambito delle energie rinnovabili. Un piano da 2,5 milioni di euro che la delegata di giunta ha voluto condividere, prima della sua pubblicazione, con il presidente della Camera di Commercio, Antonino Tramontana, con i vertici di Confcommercio, Lorenzo Labate, Confesercenti, Claudio Aloisio e Giuseppe Praticò, Casartigiani, Giovanni Giordano, del Cna, Giovanni Laganà e con il referente di Assindustria, Demetrio Lavino.

«Il Comune - ha spiegato l’assessora - conferma il proprio impegno al fianco delle piccole e medie imprese, attive in un ambito determinante per il territorio e che necessitano di interventi migliorativi dal punto di vista energetico e della sostenibilità ambientale». «Si tratta di un contributo a fondo perduto fino al 90% delle spese ammissibili – ha spiegato Martino - con un tetto di spesa fino a 200 mila euro, partendo da un minimo di 5 mila euro. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di andare incontro alle esigenze delle attività piccole e medio-grandi, dai B&B fino alle strutture alberghiere passando per gli esercizi ristorativi ed enogastronomici, provando ad estendere il progetto anche all’artigianato locale e, più in generale, a tutto il variegato mondo che ruota intorno al turismo, compreso quello dei servizi ad esso dedicati».

«L’auspicio – ha proseguito – è che le risorse, pari ad oltre 2 milioni di euro, siano immediatamente investite da parte degli operatori perché l’aiuto è sì rivolto alle singole imprese, ma soprattutto alla città che potrà beneficiare di interventi sull’ambiente, sulla crescita e sullo sviluppo di politiche eco-sostenibili».

«Prima di procedere con la pubblicazione dell’atto – ha concluso l’assessora Angela Martino – abbiamo ritenuto importante aprire un confronto con le associazioni di categoria, seguendo le linee di mandato del sindaco Giuseppe Falcomatà che riconoscono, quali elementi distintivi e qualificanti, la partecipazione e la trasparenza. Ne è nato un proficuo scambio di idee e di vedute che torneranno sicuramente utili nella fase di completamento di un bando già in fase di redazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook