Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
STRATEGIE

Elezioni a Gioia Tauro, Nardi rinuncia: nessun candidato nel Pd

di
candidati a sindaco, elezioni comunali gioia tauro, salvatore nardi, Reggio, Calabria, Politica
Iniziata la corsa a Palazzo Sant'Ippolito

Salvo sorprese dell'ultima ora, sembra calare mestamente il sipario sul progetto politico “Cittadinanza Democratica”, movimento civico capace di imporre Bellofiore sindaco nel 2010 ai danni della corazzata guidata allora da un gigante dai piedi d'argilla come Umberto Pirilli.

Nonostante gli affannosi tentativi e le vorticose telefonate, Salvatore Nardi - delfino dell'aspirante leghista Bellofiore - pare abbia infatti gettato definitivamente la spugna, rinunciando quindi a correre (si fa per dire) per la conquista di Palazzo Sant'Ippolito. E pensare che meno di due lustri fa “Cittadinanza Democratica” riusciva nell'impresa di vincere le elezioni, coagulando intorno al carisma del “movimentista” Bellofiore tante energie sopite ma esistenti anche in una città sonnacchiosa ma capace di improvvisi guizzi.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Reggio in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook