Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SANITA'

Annicchiarico rifiuta l'incarico, l'ospedale di Reggio rimane senza guida

di

Il pasticcio del "Decreto Calabria" ha colpito e affondato il grande ospedale metropolitano. Da mesi si cerca invano un manager che possa assumere la carica di commissario dell'azienda ospedaliera “Bianchi-Melacrino-Morelli”.

Nei mesi scorsi era dato per imminente l'arrivo in città di Massimo Annicchiarico, ex direttore dell'Azienda sanitaria di Modena, pugliese di origine, che si era dimesso dal suo incarico poco dopo l'indicazione da parte del ministero della Salute per la guida del gom. Era la fine di maggio ma di Annicchiarico non si è vista l'ombra.

Quello che doveva diventare il commissario dell'azienda ospedaliera metropolitana è stato nominato direttore generale dell'azienda ospedaliera San Giovanni di Roma. Svanisce dunque l'arrivo del manager pugliese che era stato indicato dall'ex ministro alla Salute, Giulia Grillo.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook