Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
REGIONE

Calabria, Consiglio regionale "paralizzato": slitta il voto sui documenti contabili

di

Mesi e mesi non sono stati sufficienti per legiferare, ed ecco che giusto in piena fase pre-elettorale scoppia la foga del “voto tutto prima che sia troppo tardi”.

Va in scena la bagarre in Consiglio regionale, ieri impegnato in una delle ultime sedute prima dell'appuntamento elettorale del 26 gennaio. Peccato che il “troppo tardi”, stando alla comunicazione letta in aula dal presidente Nicola Irto, sia già “adesso” per alcuni provvedimenti.

Niente da fare, dunque, per l'inserimento o il richiamo di nuovi argomenti all'ordine del giorno, così come per la richiesta del consigliere Arturo Bova (Democratici Progressisti), sostenuto da Giovanni Nucera (SI), di portare all'esame, tra altri provvedimenti, la legge sulla doppia preferenza di genere, «poiché - ha spiegato lo stesso Bova - la sua mancata applicazione potrebbe inficiare la validità delle prossime consultazioni, in presenza di eventuali ricorsi». Il primo, al tar, sarebbe già stato notificato dal collettivo “What Women Want”.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione della Calabria

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook