Sabato, 22 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il Comune di Reggio e i 65 milioni di debito idrico, si lavora per evitare il default
PALAZZO SAN GIORGIO

Il Comune di Reggio e i 65 milioni di debito idrico, si lavora per evitare il default

"Un 'nuovo' debito del 2004 minaccia il nostro Comune. Si tratta dei 65 milioni del debito idrico con la Regione Calabria che, secondo la Corte dei Conti regionale, i reggini dovrebbero restituire in tre anni".  Lo scrive in un post su Facebook il sindaco Giuseppe Falcomatà, che poi annuncia: "Combatteremo anche questa volta".

E sarà una dura lotta anche perché questo debito idrico arriva da lontano: dal 1981 e ha attraversato svariate amministrazioni.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook