Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Ombre sulle elezioni comunali a Reggio Calabria, il caso finisce a "Striscia la Notizia"
AMMINISTRATIVE

Ombre sulle elezioni comunali a Reggio Calabria, il caso finisce a "Striscia la Notizia"

di

La satira. Pungente, tagliente, affilata, intelligente... Basta una frase - in questo caso del famoso duo comico Ficarra e Picone - per demolire un istituto democratico. E ridurlo in polvere sotto il peso di una risata. «Alle elezioni comunali di Reggio Calabria sono stati danneggiati gli anziani, sono andati al voto senza saperlo e non si sono potuti nemmeno vendere il voto. Ma che democrazia è questa?».

E giù risate... quando invece si dovrebbe piangere. Eh già, che democrazia è mai questa? Le tragicomiche elezioni comunali dello scorso settembre sono, dunque, arrivate in “prime time” venendo attenzionate dal celebre programma satirico di Antonio Ricci “Striscia la notizia”. E quando si finisce su “Striscia” spesso la misura è ormai colma.

L'argomento del giorno in città è quello delle elezioni comunali. In molti si chiedono se ci possono credere alle notizie finora pubblicate. In molti vorrebbero sapere se la richiesta di Nino Minicuci di arrivare alla piena verità dei fatti sarà esaudita o meno. Molto dipenderà dall'esito delle indagini che sta conducendo la Procura della Repubblica attraverso le Forze dell'ordine ma sul tavolo restano questioni prettamente politiche che dovranno essere (prima o poi) affrontate.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook