Giovedì, 23 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Città metropolitana, oggi urne aperte a Reggio Calabria
AMMINISTRATIVE

Città metropolitana, oggi urne aperte a Reggio Calabria

di
Le odierne elezioni occasione per il cambio di passo in un Ente ritenuto ancora troppo distante
elezioni città metropolitana di reggio calabria, Giuseppe Falcomatà, Reggio, Politica
Palazzo Alvaro sede della Città Metropolitana di Reggio

Mai elezioni furono più tribolate di quelle metropolitane. Un rinvio per coronavirus a fine novembre, un altro in bilico fino alla fine ma adesso è giunta l’ora del voto. Oggi urne aperte fino alle 20. Votano gli amministratori dell’area metropolitana e lo faranno in tre distinti luoghi - anche questa è una novità - per eleggere 14 consiglieri a Palazzo Alvaro. È la seconda elezione dopo la ritardata istituzione della Metro City (ultima d’Italia a partire perché il capoluogo dell’ex Provincia era gestito dalla commissione straordinaria).  Il voto arriva in un periodo delicato per la politica reggina che si sta proiettando (e in alcuni casi riposizionando) in vista delle regionali. Il centrosinistra punta a conquistare 10 seggi. Con i numeri che la squadra del sindaco Giuseppe Falcomatà ha a Palazzo San Giorgio i giochi sembrano fatti quasi per tutti. Nel centrodestra il rischio di franchi tiratori si è consumato già nelle passate elezioni del 2016. Succederà anche stavolta? Oltre ai giochi politici che sembrano quasi fatti, sarà importante verificare se gli amministratori dei centri più piccoli e periferici si recheranno a votare o meno.

Sono 1.053 gli elettori (non ci sono gli amministratori dei Comuni i cui Consigli sono commissariati per infiltrazioni mafiose o i cui vertici sono stati sostituiti da commissari prefettizi). Si vota solo oggi e lunedì ci saranno i risultati definitivi della tornata che si calcolano sulla base di un complicato indice di ponderazione in base al quale il voto di un amministratore di Comuni più popolosi vale di più rispetto a quello di un rappresentante di piccoli centri. È la legge a fissare questo parametro ed a queste latitudini ciò ha provocato i malumori per un ente che è definito «Reggiocentrico».

 

 

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook