Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Ambito territoriale, il sindaco di Locri a muso duro: "Calunnie"
LA POLEMICA

Ambito territoriale, il sindaco di Locri a muso duro: "Calunnie"

di
La vicenda dei fondi dell’Ambito territoriale, su cui chiede chiarimenti anche l’ex vice Sainato
Raffaele Sainato, Reggio, Politica
Il Comune di Locri

C’è anche il consigliere regionale (Fi) ed ex vicesindaco di Locri, Raffaele Sainato tra quanti vogliono vederci chiaro sulla controversa vicenda dei fondi canalizzati all’Ambito Territoriale di Locri, 11 milioni e passa di euro, per sostenere i non autosufficienti e gli indigenti e che invece, secondo la denucia dei Forum del Terzo Settore della Locride, sarebbero stati utilizzati per altri scopi. Ieri l’ex numero due dell’amministrazione locrese (fino al 9 giugno 2020, Sainato era vicesindaco con delega di assessore all’Ambiente) ha formalizzato la richiesta di accesso agli atti. Intanto il primo cittadino di Locri difende la correttezza del modus operandi dell’Ambito di cui è presidente e in relazione alla “Pec” con richiesta di chiarimenti della Regione, afferma: «Come già verificato, non esiste alcuna spesa dell'Ambito di Locri non documentata». E contrattacca denucnaindo a sua volta «la costante attività denigratoria avviata dal portavoce del Terzo Settore della Locride».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook