Sabato, 29 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Siderno, «alleggerimento della Tari? Viene prima la differenziata»
INTERPELLANZE

Siderno, «alleggerimento della Tari? Viene prima la differenziata»

di
Spunti interessanti nelle interrogazioni consiliari
Reggio, Politica
La sede del Comune di Siderno

L’impossibilità di ridurre la Tari, almeno a breve e medio termine; il trasferimento, già da domani, degli uffici di segreteria della scuola media “Corrado Alvaro” nella sede di via Francesco Macrì; un chiarimento tra le parti per quello che in un primo momento era apparso come un possibile “PanettoniGate”. Questo il frutto della discussione di interrogazioni e interpellanze presentate al termine della seduta consiliare di mercoledì scorso. In quella presentata dal gruppo “La nostra missione” (primo firmatario Antonio Cosimo Pio Trimboli) si chiedeva di ridurre l’importo della Tari per via delle numerose disfunzioni del servizio di raccolta rifiuti verificatesi nel corso dell’anno. E se fossero state comminate sanzioni a Locride Ambiente e non fosse il caso di reinternalizzare il servizio. L’assessore al Bilancio Pietro Sgarlato ha risposto che «purtroppo non è possibile farlo perché la legge c’impone di coprire il costo del servizio al 100% e col nuovo bando in via di assegnazione i costi aumenteranno, tanto da farci pensare a un possibile aumento della Tari. Ci stiamo adoperando per combattere l’evasione tributaria. Per il resto – ha proseguito – abbiamo elevato diverse sanzioni a Locride Ambiente, che abbiamo compensato, ma questo non può bastare».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook