Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Mancano il bilancio e il rendiconto, il Comune di Reggio è a rischio implosione
TERMINE SCADUTO

Mancano il bilancio e il rendiconto, il Comune di Reggio è a rischio implosione

di
Non adottato dalla giunta il documento di riepilogo della gestione relativo al 2021
Reggio, Politica
Il Comune di Reggio Calabria

Palazzo San Giorgio è alle prese con un altro caso politico-amministrativo. Il rendiconto di gestione non è stato approvato nel termine stabilito dalla legge che è il 30 aprile. Il passaggio non c’è stato neppure in giunta e quindi sono stati sforati i termini massimi previsti dal decreto sugli enti locali. Il motivo sarebbe legato al ritardo della adozione dei residui dei settori del Comune che sono stati quindi trasmessi a ridosso della scadenza termine ultimo per l’approvazione del rendiconto di gestione. È una questione di tempo ma anche di metodo ma questo potrebbe costare caro all’amministrazione perché in caso di mancata adozione dei termini della delibera si rischia lo scioglimento del Consiglio comunale.
L’assessore al bilancio Irene Calabrò, però, cerca di buttare acqua sul fuoco e chiarisce che in caso di mancata adozione dell’atto arriverà una diffida della Prefettura che assegnerà un tempo massimo di 20 giorni per approvare il documento finanziario e solo in caso di ulteriore sforamento ci sarà lo scioglimento del Consiglio comunale «ma non credo che si arriverà a tanto». L’assessore è tranquilla quindi ma un certo fermento c’è. Peraltro la stessa inquilina di Palazzo San Giorgio fa presente che questa è una circostanza che si verifica spesso all’interno di molti comuni anche per i continui cambi normativi che di fatto rendono difficile lo schema del rendiconto di gestione.

Manca anche il bilancio

Ma intanto il termine è stato toppato. E Palazzo San Giorgio non ha neppure adottato il bilancio di previsione ed è in esercizio provvisorio. In questo caso il documento è mancante in quanto si attendeva la ratifica del “Patto per Reggio” per definire le partite aperte sul fronte finanziario. Adesso che questa vicenda è stata definita e si attende materialmente la firma del provvedimento che destinerà a Reggio ben 137 milioni più 13 attinte da altre fonti questo documento può essere definito. Ma intanto il Consiglio comunale che è stato convocato per mercoledì non ha tra i punti all'ordine del giorno le questioni finanziarie.

Quali saranno i prossimi passi

La giunta entro i primi giorni della prossima settimana dovrà necessariamente approvare il rendiconto e trasmetterlo in commissione per l'adozione e quindi il passaggio veloce in Consiglio comunale per la definitiva approvazione. In caso contrario si rischia che la Prefettura possa o mandare una diffida (in teoria vale solo per il previsionale e non per il rendiconto) ma c'è anche l'ipotesi di una soluzione drastica. Si spera però in un aiuto del Governo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook