Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Città metropolitana, prolungato a 25 ore l'orario di lavoro agli ex Lsu-Lpu stabilizzati
LA DELIBERA

Città metropolitana, prolungato a 25 ore l'orario di lavoro agli ex Lsu-Lpu stabilizzati

Versace: "Impegno rispettato, la Metrocity sempre dalla parte dei lavoratori". Il sindaco facente funzioni ha adottato la delibera che prevede una somma di 18mila euro per ognuno dei lavoratori ex Lsu - Lpu stabilizzati da Palazzo Alvaro
Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana di Reggio Calabria Carmelo Versace ha adottato con propria delibera il prolungamento dell'orario di lavoro per i lavoratori part time ex Lsu-Lpu stabilizzati già stabilizzati nei mesi scorsi.
La delibera, molto attesa dal bacino degli ex Lsu-Lpu stabilizzati da Palazzo Alvaro, ha effetti su un totale di 30 lavoratori, assunti a tempo indeterminato, il cui orario di lavoro viene prolungato da 18 a 25 ore settimanali, per un importo ulteriore di 18mila euro per ognuna delle unità professionali.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco facente funzioni Carmelo Versace che in una nota ha comunicato pubblicamente l'importante novità che riguarda ben 30 dipendenti di Palazzo Alvaro. "Si tratta di un impegno rispettato nei confronti di queste persone che quotidianamente si spendono al servizio della comunità metropolitana, costituendo un importante valore aggiunto per il lavoro degli uffici della Metrocity. Un obiettivo - ha aggiunto Versace - che rientrava tra gli indirizzi del sindaco Giuseppe Falcomatà e che ha prodotto, nel tempo, prima la stabilizzazione di questi lavoratori, che sono rientrati a pieno titolo tra il personale a tempo indeterminato della Città Metropolitana, e adesso l'aumento delle ore con il conseguente scatto stipendiale. Da sempre quest'Amministrazione ha dimostrato, su preciso impulso del Sindaco, di tenere molto al tema del lavoro. In questi anni sono centinaia i lavoratori stabilizzati. E se si guarda al lavoro promosso anche dal Comune sul tema delle partecipate addirittura parliamo di migliaia di persone nella nostra città. Un bacino importante che non solo costituisce una risorsa in termini occupazionali per il nostro territorio, ma che rappresenta il cuore pulsante della macchina amministrativa al servizio della comunità metropolitana. A queste famiglie - ha concluso Versace - che potranno ora festeggiare questo ennesimo passo in avanti nella loro carriera professionali, giunga un grande in bocca al lupo da parte dell'amministrazione della Città Metropolitana, affinchè l'aumento delle ore lavorative sia un auspicio per la loro attività di servizio e che consenta procedimenti ed attività burocratiche sempre più veloci ed efficaci al servizio della nostra comunità metropolitana".

I sindacati

Come CISL Funzione Pubblica di Reggio Calabria, dichiara il Segretario Generale della Cisl FP, Vincenzo Sera, siamo molto soddisfatti per quanto deliberato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria in merito all‘aumento orario per i lavoratori ex Lsu Lpu. Dopo aver sollecitato l’Amministrazione con nota del 07 luglio u.s. e dopo il Decreto n. 8398 di riparto Regionale delle somme da parte della Regione Calabria, viene deliberato l’aumento orario per i 29 lavoratori ex LSU LPU convinti che, con un ulteriore sforzo l’Ente può aumentare le ore fino al massimo consentito dalla norma, come per altro già deliberato per i lavoratori ex lsu lpu precedentemente stabilizzati alla Città Metropolitana. Ci aspettiamo altresì, che per l’incontro di giorno 26 luglio l’Ente ci comunichi le definitive soluzioni e quindi l’esigibilità dei diversi Istituti contrattuali economici, per il pagamento della produttività anno 2020 e che al più presto vengano definiti gli adempimenti relativi agli istituti contrattuali per la parte economica dell’anno 2021. L’ambizioso programma della Governance Politica, della Città Metropolitana e l’operosità del dott. Carmelo Versace sindaco f.f., sarà focalizzata a condividere al tavolo istituzionale, il programma Operativo rivolto ai tutti i lavoratori per una maggiore valorizzazione per un benessere lavorativo in ambienti soprattutto sicuri. Situazione ancora ferma per la maggior parte dei tanti Comuni dell’area Metropolitana di Reggio Calabria che hanno stabilizzato questi lavoratori. La CISL FP di Reggio Calabria ritiene urgente ed improcrastinabile dopo la pubblicazione del Decreto n. 8398 da parte della Regione Calabria, l’aumento orario dei lavoratori ex LSU LPU, tale adempimento sarà necessario per ridare dignità e ristoro economico ai lavoratori e per non causare ulteriori danni. Si rammenta che le risorse integrative riconosciute agli Enti che da anni stanno beneficiando del lavoro e della professionalità assicurata da questo bacino di Lavoratori, dovranno essere utilizzate esclusivamente per garantire l'incremento dei livelli retributivi già in essere fino alla concorrenza massima stabilita dalla norma, con l’incremento orario lavorativo già utilizzato e decorrenza 1 gennaio 2022 e non per altre destinazioni. Come CISL FP porteremo avanti le nostre battaglie per la valorizzazione di tutto il personale sia nella Contrattazione Nazionale, con il rinnovo del contratto nazionale, ma in particolare su tutto il territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook