Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Reggio, “L'A cena futurista” è pronta. Farà rivivere il mito Boccioni
L'INIZIATIVA

Reggio, “L'A cena futurista” è pronta. Farà rivivere il mito Boccioni

Presentato l’evento che si terrà il 19 di questo mese

Iniziato il Count Down per “L’A Cena Futurista”. Mancano, infatti, pochissimi giorni alla seconda Cena d’Arte, nata dalla sinergia tra lo chef Filippo Cogliandro e il direttore artistico “Elmar” Elisabetta Marcianò, che metterà ancora una volta, dopo la Cena Dalì, Reggio al centro di un progetto che suscita tanto interesse. La Cena-Spettacolo è stata presentata nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso Palazzo San Giorgio, con protagonisti lo chef Filippo Cogliandro; “Elmar” Elisabetta Marcianò, direttore artistico dell’evento; il sindaco Giuseppe Falcomatà, Irene Calabrò, assessore al Bilancio del Comune; Marisa Cagliostro, presidente dell’Associazione “Ulysses”; Vincenzo Maria Romeo, Past Presidente Lions Club Reggio Calabria Città del Mediterraneo. «In questi mesi, ognuno di noi si è approcciato all’evento con uno spirito “neo-futurista” – ha raccontato Filippo Cogliandro. Abbiamo così scoperto il potenziale enorme che questa città sa esprimere, dall’arte alla musica fino alla gastronomia. È stato eccitante lavorare a questo progetto assieme alla mia brigata di cucina Futurista – ha aggiunto lo chef -, sperimentare le idee che partono sempre dall’utilizzo dei prodotti della nostra terra, come formaggi, agrumi, le mandorle, i prodotti del mare. Un esempio? L’antipasto si chiamerà “Nelle acque di ogni mare” ed avrà la seppia come protagonista».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook