Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Reggio, le due sponde dello Stretto più vicine con l’Archeoclub
BENI CULTURALI

Reggio, le due sponde dello Stretto più vicine con l’Archeoclub

di
Nasce una nuova realtà che unisce i tratti identitari dei territori
Reggio, Società
Lo stretto di Messina

Un nuovo strumento al servizio e per la promozione dei beni culturali e ambientali che assurge anche a ponte di comunicazione tra la Reggio e Messina. Questo lo spirito con cui trentatré soci fondatori della sponda sicula e calabra hanno pensato bene di creare, sotto l'egida della sede nazionale, una nuova sezione di Archeoclub Italia. “Area Integrata dello Stretto” questo lo slogan eloquente di quella che è una sfida sempre più attuale; un​ progetto territoriale che unisca tra le due sponde e ne integri in rete le rispettive​ potenzialità e peculiarità. A presiedere la nuova sede locale di Archeoclub è​ Rosanna Trovato, che è anche presidente del Collegio Probiviri nazionale dello stesso sodalizio. Il consiglio direttivo risulta composto da: vice presidente Francesca Crea, segretario Maria Cristina Provenzano, Tesoriere Giuseppe Muritano, presidente del Collegio dei Probiviri Natale Carbone, Vice Presidente Rosa Maria Lucifora. Consiglieri: Antonio Lamari, Daniele Macris, Antonio Pugliese. Completano il Collegio Probiviri, Livia Gerace, Giuseppe Pernice e Pasquale Giurleo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook