Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società “Una città a misura di diritti”, Reggio si prepara al Pride di luglio
IL BILANCIO

“Una città a misura di diritti”, Reggio si prepara al Pride di luglio

Comune e Città metropolitana a confronto con Arcigay e Agedo

Un bilancio sull’ultima Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, celebrata lo scorso 17 maggio, sulla condizione dei diritti riconosciuti in città, sui passi in avanti fatti con l'approvazione del registro delle unioni civili da parte della giunta Falcomatà. Questo ed altro è stato la tavola rotonda “Una città a misura di diritti” promossa da Arcigay “Due mari” e Agedo, alla quale hanno preso parte fra gli altri il consigliere metropolitano delegato alle pari opportunità, Filippo Quartuccio, e gli assessori comunali al welfare e alle politiche di genere, Demetrio Delfino ed Angela Martino, i responsabili di Arcigay e Arcigay giovani, Michela Calabrò e Dorian, di Agedo, Mirella Giuffrè, il presidente provinciale di Arci, Giuseppe Fanti, e la consigliera di parità, Paola Carbone.
In prospettiva c’è già un impegno assai sentito, quale il prossimo Pride in agenda a luglio. Per l’assessora Martino si è trattato di «un’occasione importante per stare in mezzo alla propria comunità e comprenderne a fondo tutte le sfaccettature recependo, appieno, le esigenze di ragazzi e ragazze che hanno delle istanze specifiche da avanzare sul territorio comunale. Chiedono – ha aggiunto – ascolto, attenzione, collaborazione. Noi siamo qui, accanto a loro».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook