Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LA XXII EDIZIONE

Festa dello Sport Paralimpico a Reggio, in programma diversi eventi

festa sport paralimpico, pancalli, reggio calabria sport paralimpico, sport paralimpico, Daniele Frongia, Luca Pancalli, Monica Contrafatto, Reggio, Calabria, Sport
Luca Pancalli, Comitato italiano Paralimpico (Cip)

La promozione dello sport per le persone con disabilità fra i cittadini e, in particolare, fra i giovani studenti che a migliaia stanno affollando in queste ore le strutture allestite a Roma, Milano (Fiera) e Reggio Calabria. È questo l’obiettivo che si prefigge il Cip per la XII Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico di oggi. A inaugurare l'evento, dal Centro di preparazione paralimpica 'Tre Fontane' a Roma è stato il numero uno del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli: "Una giornata bellissima - ha spiegato per la prima volta celebrata nel nostro centro che piano piano si aprirà totalmente. Grazie al lavoro delle federazioni e della scuola, oggi vediamo tantissimi ragazzi che conosceranno da vicino il mondo paralimpico sperando di lanciare un piccolo seme di rivoluzione culturale anche tra i giovani".

"Non manca niente, manchi solo tu. Condividi la passione", il claim della Giornata Paralimpica 2018, pensato per sottolineare i valori di inclusione e condivisione del movimento paralimpico italiano. Nelle tre città coinvolte, hanno partecipato cinquemila ragazzi provenienti da tutta Italia, grazie a 40 tra federazioni ed enti di promozione, oltre a 300 atleti paralimpici che hanno partecipato alle attività e alle dimostrazioni di diverse discipline: "Contemporaneamente - sottolinea Pancalli - abbiamo aperto a Milano e Reggio Calabria, l'obiettivo di Reggio è quello di accendere un mega riflettore su quello che c'è da fare nel mondo paralimpico nel centro-sud Italia, che è quello che fatica un pochino. A Milano si celebrano i successi del mondo paralimpico al nord, dove cresce sempre di più. Abbiamo una visione globale di sistema, sappiamo dove andare e cosa fare".

Nella Capitale, gli impianti del centro paralimpico 'Tre Fontane' si sono trasformate per un giorno in una palestra multidisciplinare a cielo aperto, alla presenza della velocista paralimpica Monica Contrafatto e lo schermitore in carrozzina Alessio Sarri. "Per la città un evento del genere ha una grande importanza - ha sottolineato l’assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia - anche per l’impegno profuso da Roma Capitale in questi 12 anni di edizioni svolte. Pensiamo ai tanti progetti sostenuti dal bando di promozione sportiva in cui una parte importante è riservata allo sport per disabili e la sinergia con Eur spa e Cip per aprire questo centro che in parte è di proprietà di Roma Capitale. A proposito di questo, stiamo lavorando per una soluzione definitiva per questo impianto".

Con l'occasione, Frongia ha anche annunciato che "il prossimo anno alla Formula E - le sue parole - stiamo lavorando con gli organizzatori e con il Cip a un grande evento correlato alla Formula E. In quei giorni qui all’Eur qualcosa che riguarderà fortemente sport per disabili con ruote".  A Reggio Calabria, la manifestazione si svolge presso il Lungomare Falcomatà, dove è stato allestito un villaggio sportivo, diviso in aree accessibili, con dimostrazioni e attività di diverse discipline fra cui torball, tennis, tennistavolo, sitting volley, basket in carrozzina, atletica leggera e sport equestri. Testimonial paralimpico, il nuotatore partenopeo Vincenzo Boni.

La Giornata Paralimpica lombarda si svolge a Malpensa Fiere (Busto Arstizio), all’interno della Fiera del Turismo Accessibile WST Show, presenti, tra gli altri, i campioni paralimpici Paolo Cecchetto (handbike), Giulio Maria Papi (basket in carrozzina) e Federico Morlacchi (nuoto).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook