Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
64 BULLONI NUOVI

La Reggina potrebbe giocare al "Granillo" l’11 novembre

di

Un sogno destinato a restare chiuso nel cassetto oppure un’idea realizzabile a medio termine pur in una comunità come Reggio dalle mille problematiche? L’argomento affiora durante un nuovo incontro al “Granillo” con il consigliere comunale Giovanni Latella. L’obiettivo, per il cronista, ieri mattina, era di verificare lo stato dell’arte dello stadio, tuttora inagibile, in vista dei futuri impegni della Reggina 1914 presieduta da Mimmo Praticò. Latella ci è parso più sereno dopo la tempesta mediatica sui tempi di “ripristino” della scorsa settimana, alla quale aveva replicato a muso duro. Ecco che il discorso si è esteso, un po’ a margine, sui riflessi che un campo di calcio come quello di viale Galilei, può comportare nel cuore della città.

«Il Granillo – ha osservato Latella – è una struttura per club di Serie A e di Serie B con circa 27 mila posti. L’attività di tutela ordinaria e straordinaria si aggira sui 150 mila euro all’anno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook