Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

Reggina, a Catania serve l'impresa

di
reggina, Reggio, Calabria, Sport
Roberto Cevoli

Non lo attraversano cupi pensieri. Ha la solita calma e pensa solo alla gara di domani sera col Catania. "Una gara durissima - dice - ma che siamo pronti ad affrontarla coscienti di avere lavorato bene e con giudizio. Il loro tasso tecnico? Certamente è nettamente superiore al nostro, ma forse abbiamo il vantaggio non indifferente di avere una maggiore corsa. In poche parole loro sono certamente più tecnici noi più rapidi e veloci. Se tutto ciò potrà essere sufficiente e potrà bastare? Questo non lo so. Ma so che la Reggina darà il massimo per fare bene e tornare a casa con qualcosa di importante”.

Non si ferma qui, Roberto Cevoli. E ribatte: "Anche se in amichevole il Catania lo abbiamo già incontrato. Da allora è passato un po’ di tempo,ma credo che certe caratteristiche la squadra sicilina le abbia mantenute".

Ma andiamo alla gara di domani sera che per la Reggina arriva dopo la sosta. La struttura tecnica del Catania è superiore. Quarta nella scala dei valori ma due gare in meno riuspetto a chi in questo momento la precede. E cioè Rende, Trapani e Juve Stabia. Proprio contro questa squadra ha conquistato un pareggio che in parte la ripaga delle ultine delusioni. Costrtuito per disputare il campionato di B si ritrova adesso a giocare ancora una volta in terza serie. Gli alti e bassi si spiegano con le incertezze che si sono create intorno alla squadra che tuttavia ha qualità evidenti. Che ci sono se si pensa a gente dal calibro di Lodi e Biagianti, praticamente due centrocampisti di serie A. In buona sostanza la Reggina dovrà solo pensare a giocare cercando di fare risultato, che, se positivo, avrebbe effetti importanti soprattutto sul piano psicologico. Assenti Salandria, Seminara e Curto. Confente e Mastrippolito recuperano. Nella zona avanzata, accanto a Tulissi e Sandomenico esterni ci dovrebbe essere Tassi. In forse Viola. A centrocampo Zibert, Marino(ex assieme a Sottil) e Franchini. Difesa immutata:Kirwan e Mastrippolito esterni; Solini e Conson centrali.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook