Martedì, 18 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
SERIE C

La Reggina con tanti interrogativi a Lentini

di
calcio, reggina, serie c, Reggio, Calabria, Sport
Roberto Cevoli

"La Sicula Leonzio? Concede poco. E’ lineare nel gioco e ha anche qualche giocatore esperto e con molte qualità. Questo significa che noi dovremo essere concentrati e attenti. Nessuna sbavatura perché potremmo essere puniti. Detto questo aggiungo che da parte nostra ci vorranno qualità e gioco. Dobbiamo essere propositivi. Il turn-over? E’ necessario perché giocare ogni tre giorni o quasi non è facile e non consente il recupero pieno di energie fisiche e ntali. Chiude qua Roberto Cevoli ricordando che Seminara sta “benino” e che Ungaro” ha “intelligenza tattica superiore alla media ma la cui utilizzazione dipende sempre dalle caratteristiche dell’avversario”.

E’ un flash questo sulla brevissima conferenza stampa tenuta da Roberto Cevoli. Parole chiare per illustrare le difficoltà della gara di questa sera tra la sua Reggina e la Sicula Leonzio. Campo indubbiamente difficile per questa squadra che è ricca di contraddizioni. La Reggina in fondo è alla ricerca di se stessa. Siamo agli ultimi spiccioli del girone d’andata ma esprimere giudizi completi, come detto, non è possibile.

Le scelte di Cevoli saranno certamente ponderate e serene, ma ciò non toglie che in campo dovranno andare i più in forma e i più indicati a sopportare il confronto. Il modulo tattico è efficace nella misura in cui gli interpreti sono quelli giusti. Da qui l’importanza delle scelte. Seminara o Mastrippolito? Zibert o Petermann? Tassi o Viola? Assente per infortunio Tulissi ci sarà un posto per Ungaro? Tanti per il tecnico amaranto gli interrogativi da sciogliere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X