Domenica, 16 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
BASKET

Viola Reggio, il Comune spera nella B e coach Mecacci si congeda

di

Zitti, zitti, il silenzio è d'oro. È questa la parola d'ordine dell'accoppiata Falcomatà-Latella, Sindaco e Delegato allo sport, che stanno lavorando in sinergia con la Fip Calabria per dare un immediato futuro alla Viola.

Nel pomeriggio di martedì scorso un incontro operativo presso la Città Metropolitana ha fissato gli step per la richiesta formale di una wild card di serie B. Scauri ha già rinunciato alla categoria, Tiber Roma e Jesi sono in difficoltà, altri quintetti potrebbero rivedere i loro piani: ecco perché in cadetteria Petrucci ha dato garanzie di trovare un posticino per una nuova Viola. A patto che ci sia gente nuova. E così sarà. Purtroppo non ci sarà Matteo Mecacci a guidare la "nuova" Viola dalla panchina, visto che l'offerta pressante e importante di Cento (appena retrocessa dalla serie A2) non poteva essere messa in freezer.

«Un saluto sentito e accorato al coach Matteo Mecacci che lascia Reggio Calabria per continuare il suo percorso professionale a Cento - le parole del primo cittadino - . Ho avuto modo di conoscerlo abbastanza bene in questi mesi e posso testimoniare che a fianco alle sue competenze professionali e sportive ha saputo trasmettere il giusto spirito propositivo e mai arrendevole ad una piazza storica come Reggio Calabria onorando in pieno la storia del Mito Viola, non solo sul piano sportivo ma anche come persona al servizio di una comunità».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook