Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL PERSONAGGIO

La scalata di Infantino, padrone della Fifa e orgoglio della sua Reggio

cittanova, fifa, reggio calabria, Gianni Infantino, Giuseppe Falcomatà, Reggio, Calabria, Sport
Gianni Infantino

Un’acclamazione per la conferma, e tanti applausi. Gianni Infantino, rieletto in mancanza di concorrenti presidente della Fifa fino al 2023, ha fatto il pieno di complimenti tra i 221 membri del Congresso riuniti all’Expo di Parigi e ha diffuso l’immagine di un’organizzazione che dopo il suo avvento nel 2016 è stata ripulita dagli scandali che avevano travolto la gestione di Sepp Blatter, diventando sinonimo di «trasparenza, fiducia e integrità».

Tra i suoi meriti da presidente Fifa, c'è anche lo sviluppo del calcio femminile - e oggi proprio in Francia comincia un Mondiale mai tanto atteso e 'sostenuto' - e la lotta contro il razzismo. Tuttavia, a suo parere il suo più grande successo è stato l’avvento della Var, un sistema «diventato in un anno parte integrante del calcio. Non cambia il gioco, ma lo aiuta e porta giustizia. Non è perfetto ma è molto vicino alla perfezione».

Un successo, quello di Infantino, che parte dalla Calabria. L'avvocato infatti è nato a Briga, in Svizzera, ma possiede anche cittadinanza italiana in quanto nato da genitori italiani: il padre è originario di Reggio Calabria, la madre di Piamborno, in Lombardia, mentre i nonni di Cittanova.

Da sempre orgoglioso delle sue origini calabresi, Infantino ha incassato anche le felicitazioni del sindaco di Reggio, Giuseppe Falcomatà: «Accogliamo con enorme gioia il rinnovo della carica a presidente della Fifa del nostro illustre concittadino Gianni Infantino - ha affermato - La sua conferma per acclamazione al vertice mondiale dello sport più popolare al mondo rende lustro all’intera cittadinanza e porta alto nel mondo il nome della nostra città».

«Le massime autorità del calcio mondiale hanno già confermato il gradimento assoluto verso l’operato e la professionalità del presidente Infantino. Il nostro concittadino, inoltre, va fiero delle sue origini e rappresenta per tutti noi un grande orgoglio: Lo aspettiamo a braccia aperte nella sua Reggio Calabria», ha concluso il primo cittadino.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook